Viaggio in Europa
La guida turistica on-line per
la tua vacanza in Europa
iscriviti alla newsletter

Sei qui > Viaggioineuropa > Inghilterra > Londra > Informazioni pratiche: clima, documenti, sicurezza, sanità

 
Ricerca in Viaggioineuropa




Londra: informazioni pratiche

Documenti necessari

Anche se la Gran Bretagna non ha aderito agli accordi di Schengen, per arrivare a Londra è sufficiente il passaporto o la carta d'identità valida per l'espatrio. Non sono necessari visti, ma non sono da escludere controlli alla frontiera. I minori di 16 anni possono essere iscritti nel passaporto di uno dei genitori, del tutore o di altra persona delegata ad accompagnarli.

Sanità ed ospedali

I cittadini italiani che si recano a Londra hanno diritto ai servizi gratuiti di Pronto Soccorso erogati dalle strutture pubbliche inglesi. Per conoscere qual è la struttura più vicina a voi, potete chiamare il numero gratuito 100. Per avere assistenza sanitaria sul luogo, dovete farvi rilasciare dalla Asl della vostra città il modello E111 oppure portarvi dietro la tessera magnetica del Sistema Sanitario Nazionale. A Londra esistono i "Walk-in Centre" del servizio sanitario nazionale che offrono consigli, informazioni e cure per ferite e malattie di minore entità. Non è necessario appuntamento e le verifiche sono svolte da infermiere qualificate. A Londra esistono 8 centri ben segnalati. Se avete bisogno di medicinali, portate con voi una scheda delle vostre patologie e i nomi generici (non solo quelli commerciali) o procuratevi una lettera del vostro medico che indichi i particolari del farmaco che vi serve; vi potrà essere utile alla dogana o nelle farmacie.

Questi ospedali sono aperti 24 ore al giorno:
Charing Cross Hospital, fermata metro Hammersmith. Chelsea & Westminster Hospital, fermata metro South Kensington, o bus N 14 o 211. Guy's Hospital, fermata metro London Bridge. Royal Free Hospital, fermata metro Belsize Park. Royal London Hospital, fermata metro Whitechapel. University College Hospital, fermata metro Euston Square. Per il mal di denti, Dental Services, Eastman Dental Hospital fermata metro King's Cross.

Moneta: la Sterlina

L'Inghilterra non ha aderito all'Euro. La valuta in corso è la Sterlina; ogni sterlina (£) è composta da cento pence. Esistono banconote da £50, £20, £10 e £5. Le monete sono disponibili da £2, £1, 50p, 20p, 10p, 5p, 2p e 1p. Il cambio Euro-Sterlina non è fisso, quindi dipende dall'andamento del mercato monetario. Potete prendere come riferimento il parametro 1,5. Per ogni sterlina, ci vogliono 1,5 euro. A londra potete portare tutti gli assegni e il contante che volete. A Londra sono accettate le carte di credito internazionali: Visa, MasterCard o American Express. Dovete solo verificare che siano usate nel locale dove intendete pagare. Attenzione: a Londra è normale che i commercianti pratichino prezzi più elevati per chi desidera pagare con carta di credito.

Lingua

A Londra si parla inglese... italiano, spagnolo, indiano, pakistano, giamaicano e molte altre lingue. Ma il fatto che gli inglesi siano i "titolari" della lingua più importante del mondo, vi costringe ad adeguarvi. Non aspettatevi che qualcuno vi dia indicazioni in italiano, per quanto la città sia popolata da tutte le etnie del pianeta. Quindi studiate almeno le frasi fondamentali con il nostro vocabolario di base.

Fuso orario

Greenwich, la località che dà l'orario di riferimento a tutto il mondo, si trova qui. Il Greenwich Mean Time (GMT) dell'Italia rispetto a Londra è +1. Questo significa che se in Italia sono le 9 del mattino, a Londra sono le 8. Una piccola variazione che non influirà sulle vostre abitudini di vita.

Clima e temperature medie a Londra

L'immagine classica dell'inglese che anche ad agosto esce con impermeabile e ombrello è pura invenzione. I londinesi si sono talmente rassegnati alla variabilità del loro tempo che non si preoccupano più di portarsi dietro questi accessori. Non a caso c'è un detto londinese che dice che "a Londra non c'è il clima, c'è il tempo". Non se ne preoccupano, ma ne parlano parecchio. Il tempo quindi è variabile: anche se le statistiche dicono che a luglio ed agosto ci dovrebbero essere 18°, succede anche di averne 27 o anche un leggero nevischio. Quindi, per non farsi trovare improvvisati, anche d'estate portatevi indumenti caldi e una giacca impermeabile. Per chi ama i numeri, ecco le temperature medie di ogni anno. Gennaio-4 Febbraio-4 Marzo-6 Aprile-8 Maggio-11 Giugno-14 Luglio-16 Agosto-16 Settembre-14 Ottobre-11 Novembre-7 Dicembre-5

Sicurezza

Il numero di emergenza della polizia è il 999. Londra è una città abbastanza tranquilla, ma come tutte le metropoli ha problemi di microdelinquenza, soprattutto a danno dei turisti. Delle semplici precauzioni vi eviteranno di rovinarvi la vacanza. Per prima cosa, lasciate nella cassaforte dell' hotel (con ricevuta scritta) tutto il contante, le carte di credito e gli oggetti di valore che non vi servono. Fate delle fotocopie dei documenti e delle carte di credito: vi serviranno in caso di furto o smarrimento. Quando andate in giro per Londra, non aiutate i ladri mettendo in bella vista portafogli, telecamere e macchine fotografiche. I borseggiatori operano soprattutto nelle zone più affollate di turisti, in particolare la metro. Se andate nel quartiere di Soho, probabilmente vi inviteranno ad assistere a spettacoli erotici per poi spennarvi per bene. Alcune accompagnatrici vi chiederanno denaro anticipato in cambio di prestazioni sessuali, per poi scomparire.

Alcol e droghe

In Inghilterra è vietato vendere alcool ai minori di 18 anni. I minori di 16 o 17 anni possono consumare alcool solo se sono seduti al tavolo di un ristorante a condizione che il pasto non sia consumato nella zona del bar, ma in un’area del locale destinata al servizio pasti. Droghe. In Inghilterra è vietato il possesso di droghe. Ricordatevi che è vietato per legge il possesso di narcotici e stupefacenti incluse cannabis, hashish e marijuana.

Mance

Se nei conti trovate aggiunto il servizio (10-15%) potete anche evitare di dare la mancia. Se il servizio non viene incluso normalmente si aggiunge una mancia pari al 10-15% del conto del ristorante; per le camere si lascia qualcosa per il servizio al piano. Alcuni ristoranti segnalano nel conto quale dovrebbe essere la mancia per il servizio. Il 10-15% della tariffa è anche il riferimento per le mance ai tassisti.

Orari commerciali, banche, cambi e mance

Di norma a Londra le banche sono aperte dalle 09.30 alle 16.30, anche se l'orario viene deciso dalle singole banche. Molte agenzie hanno sale aperte 24 su 24 dove è possibile ottenere una serie di servizi attraverso i bancomat. Alcune banche sono aperte tutto il giorno di sabato e alcune sono aperte per poche ore di domenica. Tutte le banche sono chiuse nei giorni festivi. In Inghilterra non circola l'Euro, quindi si torna al vecchio cambio. Se le banche sono chiuse, ci sono uffici cambi nei grandi magazzini, in alcune grandi agenzie di viaggi e hotel. Ricordate che tutti gli operatori sono tenuti ad esporre chiaramente le tariffe di cambio e i dettagli completi di compensi e tassi di commissione. Orari dei negozi. In Gran Bretagna i negozi sono aperti dal lunedì al sabato, dalle 09.00 alle 17.30. I grandi centri commerciali sono aperti fino alle 18.00; il mercoledi e il giovedì l’orario di apertura viene prolungato fino alle 19.00 o alle 20.00. Alcuni negozi aprono anche per sei ore la domenica tra le 10.00 e le 18.00, ma non è una regola fissa. Saldi. Gli storici saldi londinesi partono, come in Italia, nei giorni dopo Natale e continuano per tutto gennaio. Chi non ha mai visto le chilometriche code per entrare ai grandi magazzini Harrods? Il mese dei saldi estivi normalmente è luglio, ma le date dipendono dalle rivendite. Molti negozi hanno un angolo delle occasioni che vende prodotti a prezzi ridotti per tutto l’anno. 

Telefono e cellulari - telefonare da e verso l'Italia

Per chiamare da Londra verso l'Italia, bisogna inserire il nostro prefisso internazionale +39 seguito dal numero fisso o dal cellulare. Per farvi chiamare a Londra dall'Italia, il prefisso che devono inserire è 0044 seguito dal numero fisso dove alloggiate o dal cellulare. Il prefisso di Londra centro è 020. Per i telefonini non ci sono problemi. Non appena entrati in territorio inglese il vostro operatore si collegherà in automatico a quello inglese, con cui ha stretto accordi commerciali. Per chiamare dalle cabine pubbliche, potete usare le monete, le carte di credito o le carte telefoniche internazionali. La tariffa minima per una telefonata è 20 pence e vengono restituite solo le monete inutilizzate, quindi evitate i "pezzi grossi" come monete da 1 o 2 sterline.

Animali domestici

Per portarvi dietro il cucciolo di famiglia, dovete dimostrare che il vostro cane e gatto risiede nell'Ue da almeno sei mesi, che abbiano il microchip e siano stati vaccinati contro la rabbia con un vaccino inattivato e siano stati sottoposti ad analisi del sangue presso un laboratorio veterinario riconosciuto. Infine, devono aver ricevuto un trattamento contro i parassiti fra le 24 e le 48 ore precedenti il loro imbarco per il Regno Unito.

Corrente elettrica

In Gran Bretagna il voltaggio è di 240 v, ma tutti gli elettrodomestici italiani funzionano perfettamente. È necessario però portarsi dietro un adattatore di spina e/o convertitore elettrico per elettrodomestici perchè la presa inglese è a due fori rotondi.

Numeri utili

100  Operator (consigli gratuiti sui servizi domestici)

Emergenze

Il numero per le emergenze è unico: è il 999 e serve per chiamare polizia, pompieri ed ambulanze. Ci sono punti di emergenza disseminati per tutta la città. Nelle stazioni ferroviarie di Victoria (Adiacente al binario 15), Waterloo 1 piano, il Plaza Medical Centre (120 Oxford Street); Bank Medicentre 1-6 Old Jewry Street; Fenchurch Street Medicentre 150 Fenchurch Street. In caso di emergenza e per chiamare un'ambulanza comporre il numero 999.

Costo della vita a Londra

Arrivando a Londra si può avere una specie di shock monetario. Rispetto all'Italia, le cose costano il doppio o il triplo. Per i londinesi è normale, perchè gli stipendi sono adeguati ai costi; per un italiano, la vacanza a Londra, senza controllare bene le proprie spese, può trasformarsi in un continuo andare avanti e indietro dagli uffici di cambio. Ecco alcuni esempi.

Camera di hotel 1 stella: 100-120 euro
Camera di hotel 3 stelle: da 120 euro a salire
Biglietto della Metro: da 2,5 a 4,5 euro
Una pinta di birra: 4-6 euro
Uno spuntino al pub: 9-15 euro
Un pasto in un ristorante normale: 25-40 euro
Un pasto per due in un ristorante medio: 60-80 euro
Andare al cinema: 10-15 euro

London pass

Per risparmiare a Londra, vi consigliamo di comprare una Travelcard integrata con la London Pass. La Travelcard è la soluzione più conveniente per muoversi nella metro e con gli altri mezzi pubblici. Si tratta diuna card valida tutti i giorni della settimana. Con la Travelcard potete salire e scendere a piacere da quasi tutti i mezzi pubblici londinesi: la metropolitana, i treni suburbani, la DLR e gli autobus (compresi gli autobus notturni). La card è valida per arrivare da Heathrow se prendete la metro e dal London City Airport con i bus o la DLR collegata alla metro. La Travelcard si può acquistare nelle stazioni oppure on-line dal sito ufficiale. Ci sono due tipi di Travelcard: quella valida per viaggiare nelle zone 1-2 (dove sono concentrati i monumenti più importanti) e quella valida in tutta la zona urbana di Londra (zone 1-6). Potete acquistare card valide per 1,3 o 7 giorni, al costo di 6,30, 18,90 o 41 sterline. Il periodo di validità è indicato sulla carta stessa. Le Travelcard da 1 o 3 giorni valgono dalle 9.30 del mattino fino alle 4.30 di notte. Quella da 7 giorni non ha restrizioni. Insieme alla Travelcard potete acquisitare anche la London pass che consente l'ingresso gratuito in 50 monumenti e lo sconto per ristoranti, teatri, musei. In questo caso, il pacchetto combinato costa 33,30 sterline per un giorno, 45,90 per tre, 93,00 per 7. Con la Travelcard avrete diritto anche al 33% di sconto sul costo dei biglietti per i battelli sul Tamigi. Insieme alla carta riceverete anche una guida alle attrazioni convenzionate.

La newsletter di Viaggioineuropa

Per essere informato sulla pubblicazione delle nuove pagine iscriviti alla nostra newsletter gratuita dedicata a chi ama viaggiare e conoscere l'Europa. Ogni 15 giorni, direttamente nella tua email, gli itinerari più belli e i consigli migliori per organizzare viaggi, week end e vacanze nei paesi europei.

Iscriviti qui

Assicurazioni Viaggio

Consigliamo sempre di stipulare un'assicurazione di viaggio che copra i piccoli e grandi infortuni che possono capitare quando ci si reca all’estero. Le polizze viaggio più comuni coprono i danni per perdita del bagaglio, i furti di documenti, carte di credito e auto, i farmaci e le spese mediche straordinarie e vi fanno riavere indietro i soldi se annullate il viaggio.
 
 
Ci trovi anche su
      
 
La newsletter di VIAGGIOINEUROPA.IT: tutte le informazioni per viaggiare direttamente sulla tua e-mail

Per segnalarci notizie, refusi o per inviarci i tuoi diari di viaggio contatta qui
la REDAZIONE di Viaggioineuropa.it

Viaggioineuropa

VIAGGIOINEUROPA:
la Guida turistica on-line che ti dà tutte le informazioni
utili per organizzare le tue vacanze.

Per fare pubblicità su Viaggioineuropa.it - © 2014 Viaggioineuropa.it -
Tutti i contenuti di questo sito sono proprietà letteraria riservata  e protetti dal diritto di autore. Per le condizioni di utilizzo leggete questa pagina.

Clicky Web Analytics