Viaggio in Europa
La guida turistica on-line per
la tua vacanza in Europa
iscriviti alla newsletter

Sei qui > Viaggioineuropa > Rep. Ceca > Praga > Natale e Capodanno a Praga

 
Ricerca in Viaggioineuropa




Natale e Capodanno a Praga

Prima di Natale

L'atmosfera natalizia praghese, comincia a respirarsi, già da fine novembre quando i mercatini di Natale aprono i banchi nelle piazze più note della città. La tradizione vuole che nella piazza della Città Vecchia il 27 novembre sia allestito l'albero arrivato direttamente dalle montagne Krkonose, nel nord del Paese.

Un albero così maestoso, solitamente sui 20 metri d'altezza, compensa la sua grandiosità attraverso le decorazioni con luci monocolore che cambiano da un anno all'altro. Ad ogni modo, se vi trovate nei pressi della piazza della Città Vecchia, oltre ai mercatini e alle bancarelle profumate, fermatevi ad ammirare il grande presepe che rappresenta la scena cardine di Natale: una stalla in legno di grandi dimensioni al cui interno ci saranno attori a vestire i panni di Maria, Giuseppe, Gesù Bambino e i Re Magi.

 

Così come é per molte città europee, anche nella capitale ceca il Natale ha ufficialmente inizio il 5 dicembre, il giorno che precede San Nicola. Nel tardo pomeriggio vi capiterà di vedere aggirarsi nella piazza della Città Vecchia tre figure: un angelo, un diavolo e un'altra figura a rappresentare San Nicola, qui chiamato Mikulas. L'aspetto di quest'ultimo è molto simile a Babbo Natale, anche questo personaggio ha, infatti, una folta barba bianca e ama i bambini. I tre personaggi passeggiano per le strade della capitale ceca, bussano alle porte e chiedono ai bambini se si sono comportati bene durante tutto l'anno. Come accade con il nostro Babbo Natale, i bambini buoni ricevono dolciumi e regalini dall'Angelo, mentre ai bambini cattivi spetterebbe un sacco di patate o di carbone dal Diavolo, ma questo, come è facile immaginare, non succede quasi mai.

Natale, le tradizioni della Vigilia e le alternative

Un'altra tradizione rispettata qui a Praga è la cena della Vigilia di Natale. Mentre gli altri paesi europei prediligono la carne, a Praga si mangia il pesce, anzi la carpa. Venduta viva nelle vasche a ogni angolo delle strade, la carpa è l'ingrediente centrale della cena. Se vi trovate a passeggiare per le vie di Praga nelle ore che precedono la Vigilia, vi sembrerà di stare in un'immensa friggitoria a cielo aperto, già, perché la carpa viene mangiata panata e fritta.

Tempo fa si diceva che la pelle panata della carpa, con il suo colore argentato, andava divisa tra i commensali e conservata come auspicio di un florido avvenire; oggi, tuttavia, questa tradizione viene seguita ancora, ma con meno fedeltà.

Oltre al salato, Praga ha una tradizione dolciaria molto solida, si cominciano a preparare biscotti e torte per parenti e amici dai primi di dicembre. Per le casalinghe ceche, infatti, preparare dolci nel periodo natalizio è un impegno assolto con devozione. Tra i tanti ricordiamo la vánocka, un dolce di nove parti di pasta bianca ripiena di uva passa, i panini alla vaniglia, piccoli dolcetti spolverati con zucchero vanigliato, i panfortini di Boemia addobbati, dolcetti di panforte ritagliati come più vi piace e coperti di glassa e infine il nido d'api alle noci, dolcetti di pasta di noci e rum. L'attaccamento a queste tradizioni, sembrerebbe far pensare che i praghesi siano un popolo fortemente credente, in realtà essi seguono e amano le tradizioni natalizie, ma la maggior parte di essi non ha un solido orientamento religioso.

 

Se invece la solita solfa natalizia vi ammorba alquanto, non temete, siete sempre in una delle capitali più vive e dinamiche della scena europea. Se il freddo di Praga vi attanaglia, vi consigliamo di fare un salto al calduccio del Museo Ceco della Musica, dove potrete trovare, in occasione del centosettantesimo anniversario della nascita del famoso compositore Antoním Dvo?ák l'esposizione a lui dedicata. "Winter time, Time of Christmas, Time of Holidays", è una piccola mostra sull'atmosfera prenatalizia che vi apprestate a vivere, la troverete al Náprstek Museum insieme ad una particolare mostra sulle cerimonie e i costumi del Messico.

Se non soffrite il freddo, potrete fare un bel bagno nella Moldava. Il 26 c'è una gara di nuoto nel fiume ceco. La temperatura dell'acqua è di circa 3 gradi!

Capodanno a Praga

Se restate a Praga anche per Capodanno, occorre sapere che come accade in molte capitali europee, anche a Praga il Capodanno si vive principalmente in piazza e nei localini che si popolano di gente, che si riscalda e si diverte ascoltando musica dal vivo.

L'offerta è davvero ampia, basta scegliere: tra i tanti club consigliamo il Lucerna Music Bar, il Futurum, il Lávka e il Duplex. La musica techno e quella drum'n bass potrete ascoltarla nei club Abaton, Roxy, Mecca, Matrix, Radost FX.

Chi ama la musica classica, invece, potrà concedersi il concerto della Filarmonica ceca, previsto sia per la sera di San Silvestro che a Capodanno. Dopo aver fatto il pieno di musica e un salto sulle bancarelle per assaggiare le pannocchie arrostite, sarà quasi ora di volgere gli occhi al cielo per godervi gli spari di mezzanotte. I festeggiamenti si concentrano tutti in Piazza Venceslao, ma noi vi consigliamo di guardarli dalla piazza della Città Vecchia, dove c'è l'orologio astronomico di Praga. Il 2010 è stato l'anno in cui ha compiuto 600 anni. Quest'orologio rappresenta una commistione tra l'arte barocca e quella gotica. I quadranti che lo compongono, infatti, non furono costruiti contemporaneamente, prima fu realizzato il quadrante astronomico e poi quello del calendario; per questo la costruzione ha subito influenze artistiche differenti che rendono l'orologio unico nella sua rarità. Potrete immaginare l'emozione che proverete ad aspettare l'arrivo del nuovo anno con gli occhi puntati su questo pezzo di storia praghese: sembrerà di essere, nello stesso momento, vicini al passato remoto e al futuro venturo del 2012.

La newsletter di Viaggioineuropa

Per essere informato sulla pubblicazione delle nuove pagine iscriviti alla nostra newsletter gratuita dedicata a chi ama viaggiare e conoscere l'Europa. Ogni 15 giorni, direttamente nella tua email, gli itinerari più belli e i consigli migliori per organizzare viaggi, week end e vacanze nei paesi europei.

 
 
Ci trovi anche su
      
 
La newsletter di VIAGGIOINEUROPA.IT: tutte le informazioni per viaggiare direttamente sulla tua e-mail

Per segnalarci notizie, refusi o per inviarci i tuoi diari di viaggio contatta qui
la REDAZIONE di Viaggioineuropa.it

Viaggioineuropa

VIAGGIOINEUROPA:
la Guida turistica on-line che ti dà tutte le informazioni
utili per organizzare le tue vacanze.

Per fare pubblicità su Viaggioineuropa.it - © 2014 Viaggioineuropa.it -
Tutti i contenuti di questo sito sono proprietà letteraria riservata  e protetti dal diritto di autore. Per le condizioni di utilizzo leggete questa pagina.

Clicky Web Analytics