Viaggio in Europa
La guida turistica on-line per
la tua vacanza in Europa
iscriviti alla newsletter
Sei qui > Viaggioineuropa > Austria > Vienna > Natale e Capodanno a Vienna
 
Ricerca in Viaggioineuropa




Natale e Capodanno a Vienna

L’intensità del Natale nella capitale austriaca si sente sulla pelle, migliaia di visitatori accorrono nelle settimane precedenti al Natale per una visita tra i mercatini di Natale e un tour tra i castelli e i monumenti della città. I viennesi vivono il periodo osservando le tradizioni, amano stare in casa a bere cioccolata calda e addobbare l’albero di Natale.

Una delle tradizioni più radicate è quella della corona dell’avvento, la Adventkranz, generalmente costituita di ramoscelli d’abete intrecciati, nastri e palline rossi o dorati e quattro candele, solitamente rosse. Ogni domenica d’Avvento, viene accesa una candela per simboleggiare l’avvicinarsi del Natale. Anche i bambini vivono il Natale con devozione: durante il periodo pre-natalizio costruiscono il calendario dell’avvento fatto di 24 sacchetti o finestre da aprire uno ad uno a partire dal primo dicembre al 24, notte della Vigilia. I sacchetti contengono piccoli regali, le finestre immagini o cioccolatini. Quando si apre l'ultima finestra o sacchetto, il giorno di Natale è arrivato.

 

Tradizioni a parte, voi siete lì per vacanza quindi, assaporate appieno l’atmosfera che questa città saprà regalarvi. Concedetevi una passeggiata nella piazza del Municipio, dove potrete ammirare, oltre ai numerosi chalet dei mercatini, la corona d’avvento gigante che sovrasta la piazza con i suoi 12 metri di diametro. Spostatevi, poi, verso l'area della Riesenradplatz e godetevi la vista della città illuminata da una delle casette rosse della ruota panoramica, alta circa 65 metri. Vi sembrerà di avere Vienna ai vostri piedi.

 

Se il giro non vi ha provato e il freddo non vi ha ancora ghiacciato la testa e gli arti, vi consigliamo una visita a un mercatino di Natale atipico, dove troverete stravaganti regali e souvenir di Natale, anche se la vera novità è la struttura del mercato, che dona al complesso un’atmosfera mozzafiato.

 

Presso il Sigmund Freud Park è aperto tutti i giorni dal 19 novembre al 31 dicembre (fatta eccezione per i giorni dal 24 al 26), dalle 17 alle 12, “Kubik” un’istallazione realizzata con serbatoi d'acqua pieni che, illuminati dall'interno, producono effetti di luce spettacolari. I video-artisti creano giochi di luce rincorrendo le più disparate sinestesie musicali. Tutti i giorni si alternano alle consolle i DJ della scena elettronica locale, ogni sera con un host diverso, da Radio Superfly all’Integrationshaus di Vienna. I curiosi potranno godersi lo spettacolo e ristorarsi con vin brulé e dolci.

 

La vigilia di natale nella capitale austriaca

La vita frenetica viennese si ferma improvvisamente nel giorno della Vigilia: i negozi chiudono verso le 6 del pomeriggio e la programmazione di teatri e cinema è bloccata. Anche bar, ristoranti, nightclub sono chiusi e il traffico è quasi inesistente. Attorno alle 7 del pomeriggio della Vigilia di Natale, l’abete viene illuminato per la prima volta e la famiglia si raduna e si cantano le tipiche canzoni natalizie.

La cena prevede succulente portate, per l’occasione la metà dei viennesi preferisce portare in tavola la carpa, l’altra metà l’oca. Il punto di forza della cucina viennese è, indubitabilmente, l’arte dolciaria. Già nota per la celeberrima Sachertorte, Vienna offre ogni sorta di leccornia durante il Natale: impossibile non nominare, e soprattutto non mangiare i cornetti alla vaniglia, i biscotti all’anice e il tipico panettone austriaco, il “Christstollen”, un dolce dalla ricetta segreta che sappiamo avere tra gli ingredienti farina, lievito e frutta candita.

Se, invece, avete scelto Vienna perché amate l’arte non resterete di certo a bocca asciutta. Di seguito vi segnaliamo tre mostre d’arte cui potrete buttare l’occhio tra un dolcetto e un punch. All’Albertina saranno esposti, in questo periodo, i lavori di due grandi maestri della pittura: Picasso e Michelangelo, mentre alla Kunsthalle si potranno ammirare le opere delle autrici della Pop- Art, il cui contributo è stato a lungo trascurato.

 

Capodanno a Vienna

Siete tra i fortunati che possono godersi Vienna anche a Capodanno? Beati voi! Non vi resta che approfittarne e scendere in strada per seguite il Percorso di San Silvestro, che partendo dalla piazza di fronte al Municipio si snoda attraverso le strette stradine del centro storico. Lungo il tragitto troverete circa ottanta chioschi pronti a rifocillarvi con punch e specialità culinarie della tradizione viennese. Molte le iniziative suggestive: nel cortile principale del Museums Quartier, è stato realizzato un palazzo di ghiaccio, mentre al Municipio di Vienna potrete assistere alle esibizioni di cantanti europei e statunitensi per la manifestazione Adventsingen, Canti internazionali dell’Avvento. Moltissimi gli spettacoli di musica dal vivo, musical e operette che si susseguiranno durante la serata e intratterranno turisti e residenti fino allo scoccare della mezzanotte, e anche oltre.

 

Fate in modo di raggiungere un po’ prima di mezzanotte la Stephansplatz, dove c’è il Duomo: sarà davvero emozionante “sentire” l’arrivo del nuovo anno attraverso i rintocchi della Pummerin, la più grande campana d’Austria. Se siete in coppia e volete festeggiare l’inizio del nuovo anno all’insegna del romanticismo, senza badare a spese, vi consigliamo la cena e la crociera sul Danubio, da qui si avrà la possibilità di godere dello spettacolo della città in festa lontano dalla calca.

Per coloro che invece desiderano, e possono regalarsi un inizio d’anno da favola c’è il Veglione di Capodanno al Ballo Imperiale, una delle più esclusive celebrazioni dell’intera città. I Balli rappresentano, al tempo stesso, il fascino e la decadenza dell’Impero e sono l’occasione perfetta per chi ama ballare e fare un salto, attraverso questo rito, nella storia e nella tradizione di questa magnifica città.

In realtà, sono molti i castelli e gli alberghi che propongono un programma di musica classica e valzer per attendere l’arrivo del nuovo anno, ma il Ballo Imperiale ha davvero qualcosa di strepitoso.

 

L’evento comincia solitamente verso le 2 del pomeriggio del 31 e finisce attorno alle 2 del mattino del primo gennaio. Gli ospiti vengono accolti da personale vestito e truccato per assomigliare alla Principessa Sissi e all’Imperatore Francesco Giuseppe. La serata sarà impreziosita da concerti di musica classica, giri di valzer e vestiti da favola; allo scoccare della mezzanotte sarà annunciata la coppia imperiale che saluterà e augurerà agli ospiti un buon inizio d’anno. A coronare la magnifica serata ci sarà, dulcis in fundo, il magnifico spettacolo dei fuochi d’artificio.

La newsletter di Viaggioineuropa

Per essere informato sulla pubblicazione delle nuove pagine iscriviti alla nostra newsletter gratuita dedicata a chi ama viaggiare e conoscere l'Europa. Ogni 15 giorni, direttamente nella tua email, gli itinerari più belli e i consigli migliori per organizzare viaggi, week end e vacanze nei paesi europei.

 
 
Ci trovi anche su
      
 
La newsletter di VIAGGIOINEUROPA.IT: tutte le informazioni per viaggiare direttamente sulla tua e-mail

Per segnalarci notizie, refusi o per inviarci i tuoi diari di viaggio contatta qui
la REDAZIONE di Viaggioineuropa.it

Viaggioineuropa

VIAGGIOINEUROPA:
la Guida turistica on-line che ti dà tutte le informazioni
utili per organizzare le tue vacanze.

Per fare pubblicità su Viaggioineuropa.it - © 2014 Viaggioineuropa.it -
Tutti i contenuti di questo sito sono proprietà letteraria riservata  e protetti dal diritto di autore. Per le condizioni di utilizzo leggete questa pagina.

Clicky Web Analytics