Viaggio in Europa
La guida turistica on-line per
la tua vacanza in Europa
iscriviti alla newsletter

Sei qui > Viaggioineuropa > Austria > Vienna > Informazioni pratiche Vienna

 
Ricerca in Viaggioineuropa




Vienna: informazioni pratiche

Documenti necessari per la visita dall'Italia

Per entrare nel territorio austriaco ed andare a Vienna serve solo una carta d’identità in corso di validità e valida per l'espatrio. Se si vuole arrivare con la propria auto o noleggiarla sul posto, la patente italiana è riconosciuta. Per circolare non è necessario avere la Carta Verde ma solo la carta di circolazione del veicolo.

Assistenza sanitaria ed emergenze a Vienna

Per avere assistenza sanitaria sul luogo, dovete farvi rilasciare dalla Asl della vostra città il modello E111 oppure portarvi dietro la tessera magnetica del Sistema Sanitario Nazionale. Questi documenti danno diritto all’assistenza in tutti gli ospedali pubblici e il rimborso fino all’80% delle spese sostenute. Se avete bisogna di una farmacia recatevi presso quella più vicina; anche se è chiusa avrà un cartello che indica dove si trova quella aperta.

In caso di emergenze di domenica o durante la notte, c'è una linea telefonica dedicata ai turisti “ViennaMed” (0- 24) Tel. 513 95 95

Lingue parlate in Austria

La lingua ufficiale è il tedesco, ma qui si fermano le caratteristiche in comune. Anche se hanno la stessa lingua, gli austriaci non vogliono essere confusi con i tedeschi. La lingua straniera più diffusa è l'inglese. La vicinanza con l'Italia fa si che in molte zone dell'Austria si conosca un pò di italiano e molti operatori, soprattutto nelle zone più turistiche, rispondono volentieri con frasi standard di italiano. I menu, i depliant e le indicazioni turistiche a volte includono anche la nostra lingua. Come tutti gli altri popoli anche i viennesi apprezzano chi si sforza di parlare nella loro lingua. Questo, aggiunto ad un bel sorriso, vi aiuterà a sopravvivere a Vienna. In più, c'è il nostro vocabolario fondamentale.

Fuso orario

Nessuna differenza con l'Italia

Moneta ufficiale in Austria

La moneta ufficiale è l'euro, come nel resto del territorio austriaco. Le banche di Vienna sono in genere aperte dal lunedi al mercoledi e il venerdi dalle 8 alle 15; il giovedi dalle 8 alle 17.30.
Le carte di credito sono accettate ovunque.

Clima e temperature: quando visitare Vienna

Anche se i viennesi giurano che il loro clima è mite, in inverno può fare molto freddo e d'estate il centro di Vienna può diventare una fornace. Per fortuna si può trovare riparo nei boschi, subito fuori città. In generale la città si può visitare quasi tutto l'anno, perchè le temperature medie sono accettabili. Gennaio e febbraio sono i mesi più freddi; la temperature media è di poco superiore allo zero, anche di giorno; di notte scende tranquillamente 4-5 gradi sotto zero. A marzo la temperatura media arriva a 5 gradi, che diventano 10 ad aprile e 15 a maggio. Giugno, luglio e agosto sono i mesi più caldi, anche se difficilmente si superano i 25 gradi di media. Settembre, ottobre e novembre sono molto simili ai mesi primaverili; a dicembre è freddo, ma compenserete con la magia del Natale a Vienna.

Sicurezza: una vacanza tranquilla a Vienna

Tra le capitali europee, Vienna è una delle più tranquille. I pericoli sono quelli classici di ogni città in cui si affollano i turisti. Borseggiatori, ladri di oggetti lasciati in auto, gente che approfitta della distrazione dei turisti che lasciano incustodite telecamere, macchine fotografiche e telefonini. Anche a Vienna, quindi, basta seguire delle semplici indicazioni per evitare di rovinarsi la vacanza. Non portatevi dietro il passaporto e le carte di credito che non vi servono; lasciate tutto nella cassaforte dell’hotel e fatevi consegnare una ricevuta. Evitate di far vedere che avete molti soldi in tasca; non appoggiate il telefonino bene in vista se vi allontanate. Chiudete bene le borse nel Metro e nei luoghi molto affollati. Attenzione alle persone che si avvicinano per offrirvi prodotti in vendita: molte volte sono abili borseggiatori. Se vi capita di essere controllati in centro città da cosiddetti "Kriminalpolizisten" [“agenti di polizia giudiziaria”] senza un motivo reale, è probabile che si tratti di un impostore. Fatevi esibire il distintivo.

Sicurezza in auto - Autostrade austriache

Le norme del codice della strada sono severe e vengono fatte rispettare. E' obbligatorio l'uso delle cinture di sicurezza e il casco per i motociclisti. In auto è obbligatorio avere con sé una cassetta per il pronto soccorso e due giubbotti catarifrangenti; è obbligatorio l ’uso del vivavoce o auricolare per telefonare. Il limite del tasso alcolico nel sangue è dello 0,5 per mille e la guida in stato di ebbrezza viene severamente punita. Le auto non possono superare i 130 km/h sulle autostrade, 100 km/h sulle strade nazionali, 50 km/h nei centri abitati. Importante: anche in Austria è obbligatorio avere i fari anabbaglianti accesi, anche durante il giorno, su tutti i tipi di strade. Dimenticare di accendere i fari vi può costare una multa fino a 5.000 euro. Per circolare sulle autostrade austriache c'è bisogno della Vignette. Per ogni veicolo si deve acquistare un apposito adesivo (Vignetta) da applicare sul parabrezza. Quella valida 10 giorni costa 7,60 euro. Si compra all'Aci o agli autogrill di frontiera.

Orari dei negozi a Vienna

In Austria gli orari dei negozi sono liberi e a discrezione dei commercianti. Di solito sono aperti dal lunedì al venerdì dalle 8:00 fino alle 18:30, mentre il sabato fino alle alle 12:00 oppure le 17:00. Nelle principali città rimangono aperti anche sabato pomeriggio. A Vienna, soprattutto al centro, sono aperti dal lunedì al venerdì fino alle 21.

Telefonare da e verso l'Austria - i prefissi telefonici

Per farvi chiamare dall'Italia durante il vostro soggiorno in Austria devono comporre lo 0043 seguito dal prefisso della provincia (quello di Vienna è 1) senza lo zero, più il numero dell'abbonato. Per telefonare in Italia dall'Austria bisogna comporre lo 0039 seguito dal prefisso della provincia, più il numero dell'abbonato. Per chiamare dalle cabine pubbliche ci vogliono monete oppure una carta telefonica (Telefonkarte) acquistabile presso gli uffici postale o le tabaccherie. I cellulari italiani attivano automaticamente il roaming quando si entra in territorio austriaco, attenti alle vostre tariffe. L'Austria fa parte della Zona 1, quindi la telefonata costa circa 1 euro al minuto.

Animali domestici in vacanza

Per i cani e gatti è necessario il libretto sanitario compilato in tedesco o in inglese: deve attestare che la vaccinazione antirabbica è stata fatta da non più di un anno e non è più recente di un mese.

Elettricità e apparecchi elettrici

La tensione elettrica è uguale all'Italia. La presa è a due ingressi tondi, quindi se avete spine a tre uscite dovete procurarvi un adattatore.

Emergenze e numeri utili

Polizia-Polizei tel. 133
Vigili del fuoco-Feuerwehr tel. 122
Ambulanza-Rettungswagen tel. 144
Guardia medica-Notartzt tel. 141 (attivo solo a Vienna e nelle principali città)
Soccorso stradale-ÖAMTC/ARBÖ tel. 120 o tel. 123
Servizio dentistico notturno e di fine settimana: tel. 512 20 78 (nastro registrato)
Farmacie aperte di notte e di domenica
: tel. 15 50 (nastro registrato)

Ambasciata italiana a Vienna

L'ambasciata d'Italia a Vienna si trova in Via Rennweg 27 A. Il telefono è 0043 (0)1 712 51 21 e il fax 0043 (0)1 713 97 19.

Vienna Card e biglietti per i mezzi pubblici a Vienna

Un buon modo per muoversi con i mezzi pubblici e risparmiare è la Vienna Card. Costa solo 16,90 euro e dà diritto a usare la metropolitana, il tram e l'autobus per 72 ore di seguito; al risparmio sui trasporti si abbinano ottime agevolazioni per l’ingresso in musei, attrazioni turistiche, negozi, teatri, concerti, caffè e ristoranti. Potete acquistare la Vienna Card in molti hotel e presso la Tourist-Info (Albertinaplatz tutti i giorni ore 09-19); si vende anche presso molte biglietterie dei trasporti pubblici, soprattutto del centro. Insieme alla card viene dato un libretto che contiene la guida e l’indicazione delle 210 attrazioni in cui si può avere lo sconto. Se non volete acquistare la Vienna Card ci sono anche altre soluzioni: il biglietto da 24 ore per tutta la rete a 5,00 euro; il biglietto da 72 ore per tutta la rete a 12,00 euro; i biglietti per corsa singola a 1,50 euro. I biglietti per corsa singola si acquistano direttamente sul mezzo pubblico ma costanto 2 euro, rigorosamente in monete.

Costo della vita a Vienna

Il singolo biglietto dei mezzi pubblici: 1,50 €
Un biglietto giornaliero per i mezzi pubblici: 5,00 €. 
Un ingresso intero al museo, da 7 a 9 €.
1 sandwich: intorno ai 5 €.
1 pasto completo: antipasto, primo piatto o secondo, dessert, senza bibite: a partire da 20 € a seconda di dove vi trovate.
1 birra in bottiglia da 33cl: da 1 a 2 €
1 posto al cinema: 9 €

La newsletter di Viaggioineuropa

Per essere informato sulla pubblicazione delle nuove pagine iscriviti alla nostra newsletter gratuita dedicata a chi ama viaggiare e conoscere l'Europa. Ogni 15 giorni, direttamente nella tua email, gli itinerari più belli e i consigli migliori per organizzare viaggi, week end e vacanze nei paesi europei.

Assicurazioni Viaggio

Consigliamo sempre di stipulare un'assicurazione di viaggio che copra i piccoli e grandi infortuni che possono capitare quando ci si reca all’estero. Le polizze viaggio più comuni coprono i danni per perdita del bagaglio, i furti di documenti, carte di credito e auto, i farmaci e le spese mediche straordinarie e vi fanno riavere indietro i soldi se annullate il viaggio.
 
 
Ci trovi anche su
      
 
La newsletter di VIAGGIOINEUROPA.IT: tutte le informazioni per viaggiare direttamente sulla tua e-mail

Per segnalarci notizie, refusi o per inviarci i tuoi diari di viaggio contatta qui
la REDAZIONE di Viaggioineuropa.it

Viaggioineuropa

VIAGGIOINEUROPA:
la Guida turistica on-line che ti dà tutte le informazioni
utili per organizzare le tue vacanze.

Per fare pubblicità su Viaggioineuropa.it - © 2014 Viaggioineuropa.it -
Tutti i contenuti di questo sito sono proprietà letteraria riservata  e protetti dal diritto di autore. Per le condizioni di utilizzo leggete questa pagina.

Clicky Web Analytics